One Internet minute

Data Never Sleeps 7.0 è un rapporto della Domo che fotografa in particolare l’utilizzo del web. Il documento ci racconta che in 60 secondi le ricerche su Google ammontano a circa 4,5 milioni, stessa cifra per le visualizzazioni su YouTube. Sono invece 277mila le storie postate su Instagram (dove il numero di foto pubblicate è cresciuto del 12%). Nello stesso tempo vengono pubblcati 473mila tweet e su Facebook sono in quel momento connessi oltre 1 miliardo di utenti.

Rilevantissima anche l’economia della disintermediazione e dello sharing: per esempio, in sessanta secondi sono circa 9.700 le corse prenotate su Uber, 694mila gli utenti che guardano Netflix (+614% nel monte ore complessivo). Un dato quest’ultimo che, se letto insieme ai 4,5 milioni di video visualizzati su YouTube conferma come lo streaming video stia vivendo un vero e proprio boom.

Il dato più importante richiamato dall’analisi di Domo è però quello relativo all’accesso a Internet, che ormai riguarda 4,39 i miliardi di persone, con un tasso di penetrazione pari al 56% della popolazione globale, in crescita del 9% su gennaio 2018 (erano 3 miliardi nel 2014). “Nel tempo cambiano le app più popolari, ma il desiderio di tecnologia per migliorare le nostre vite rimane costante”, osserva Josh James, fondatore e ceo di Domo.