The Sardex Factor

Il Sardex non è una moneta virtuale (come il Bitcoin) e non è un’alternativa all’euro. Si tratta di un sistema di scambio di debiti e crediti interno a un circuito di aziende, fondato sul principio che se qualcuno produce beni o servizi con un potenziale mercato nel circuito, questo è già di per sé un valore. Quell’azienda avrà diritto a ricevere crediti sotto forma di Sardex, proporzionali al valore dei beni e servizi che può offrire, da spendere presso le aziende e i professionisti aderenti.

Nel 2015 il Financial Times lo aveva definito il “Sardex factor”. La moneta complementare, nata nel 2009 come esperimento economico-sociale di un gruppo di ragazzi sardi, oggi, dopo dieci anni, è ormai una realtà affermata. La ricetta del suo successo è stata analizzata anche in un paper della London School of Economics.

«Il Sardex sopperisce a quello che le banche non riescono a erogare. In questo modo è anche un forte stimolo agli investimenti da parte delle imprese. Nel 2018 abbiamo registrato oltre 87 milioni di euro di beni e di servizi scambiati in Sardegna».

Sardex.net