Oltre l’Eliosfera

Da circa 1 anno, la Voyager 2 è il secondo oggetto mai costruito dalla nostra specie ad uscire dal Sistema solare, o più precisamente dall’eliosfera, la porzione di spazio sottoposta all’azione dei venti solari. A certificarlo, sulle pagine di Nature Astronomy, sono stati i ricercatori dell’università dell’Iowa, grazie all’analisi della densità del plasma che circonda la sonda.

Come nel caso della gemella Voyager 1, a rendere possibile la conferma dell’uscita di Voyager 2 dal Sistema solare è stato uno degli strumenti montati sulla sonda: il plasma wave instrument con cui gli scienziati dell’Università dell’Iowa tengono costantemente sotto controllo la densità del gas ionizzati che circondano la navetta.

Stando ai dati raccolti dallo strumento, il 5 novembre2018 Voyager 2 è uscita di colpo dalla bolla di plasma ad alta temperatura e bassa densità che caratterizza l’eliosfera, per entrare in una zona di gas più freddi e più densi. Caratteristiche riconducibili al mezzointerstellare: lo spazio aperto tra le stelle che compongono la nostra galassia.