Hydrobus

I nuovi veicoli che entreranno nella flotta di Flixbus sono dotati di un motore a fuel cell (celle a combustibile) che consentirà un’autonomia di 500 km, con performance in linea con gli standard attuali del trasporto in autobus a lunga distanza. Inizialmente, un gruppo di 30 autobus sarà dotata di un propulsore ibrido per validare le prestazioni del sistema.

In conformità con l’attuale transizione sul mercato, che vede il graduale passaggio verso l’elettrificazione della mobilità, la compagnia tedesca, che dichiara che “la scelta di viaggiare in autobus anziché con l’auto consente di risparmiare circa l’80% delle emissioni di CO2”, aveva già avviato alcuni progetti pilota per la sperimentazione di viaggi a lunga distanza con autobus elettrici, utilizzati in Francia ed in Germania.

Ma la Flixbus non vuole fermarsi ai soli autobus elettrici. Infatti, la compagnia ha comunicato l’avvio di una collaborazione con la Freudenberg Sealing Technologies per lanciare i primi autobus alimentati a idrogeno.