Un italiano, un russo e un americano

Nel giorno in cui si celebrano i 50 anni dall’allunaggio, il razzo Soyuz-FG metterà in orbita la navicella spaziale Soyuz MS-13. Due giorni fa il lanciatore ha lasciato l’edificio di manutenzione e collaudo ed è stato posizionato sulla rampa di lancio giovedì scorso a Baikonur.

Il lancio del razzo è previsto per il 19.28 a Mosca (18.28 Roma), nove minuti dopo il lancio, la nave si separerà dal terzo stadio del razzo e si dirigerà verso la ISS. Presumibilmente l’attracco con la Stazione Spaziale Internazionale dovrebbe verificarsi alle 01:50 ora di Mosca il 21 luglio.

L’equipaggio della stazione comprenderà il russo Alexander Skvortsov (per la terza volta), l’italiano Luca Parmitano (la seconda volta) e l’americano Andrew Morgan, per il quale questo è il primo volo spaziale. Tutti i cosmonauti trascorreranno sulla stazione più di duecento giorni.