Il peso delle parole

In occasione dell’anniversario della nascita di Giovanni Falcone – che il 18 maggio avrebbe compiuto 80 anni – Rai Storia, con il documentario “Giovanni Falcone, il peso delle parole“, percorre un viaggio nelle sue parole. Quelle più note rilasciate ai giornalisti, quelle più intime condivise con i familiari, quelle che hanno avuto un peso più rilevante, nella sua vita e nella sua carriera.

Attraverso i ricordi della sorella, Maria Falcone, dei racconti del giornalista Francesco La Licata e delle riflessioni di Federico Cafiero, procuratore nazionale antimafia, racconteremo il Falcone pubblico e quello privato, l’uomo schivo, il magistrato prudente, ma anche il giurista appassionato, devoto al suo lavoro, che ha dichiarato con coraggio che “la mafia è un fatto umano e come tutti i fatti umani ha un inizio e avrà anche una fine“. Una fine che, però, non gli è stato possibile vedere, stroncato dallo stesso nemico contro cui ha combattuto per tutta la vita.

Eppure la sua lotta contro la mafia è rimasta viva grazie al suo lavoro e alle sue parole, che oggi conserviamo come una preziosa eredità, fatta di coraggio, di umanità e di speranza.


Riferimenti