Dislike Mobs

Uno dei problemi delle piattaforme di condivisione social è la facilità con la quale i messaggi connotati negativamente sono in grado di diffondersi. Il problema affligge in particolar modo Facebook e Twitter, ma anche YouTube.

Il fenomeno dei Dislike Mobs in effetti rappresenta una vera e propria distorsione del meccanismo di valutazione dei video messo in campo da YouTube, ma non è semplice da contrastare. Per impedire che il tasto venga utilizzato impropriamente occorrerebbe infatti mettere un algoritmo a fargli la guardia: il software dovrebbe controllare le accelerazioni improvvise nel numero “non mi piace” accumulati dai video, e rilevare in queste ultime un’eventuale strategia coordinata disattivando temporaneamente la registrazione dei voti; gli inevitabili falsi positivi però provocherebbero giustamente proteste da parte della comunità di utenti.

YouTube vuole eliminare il tasto “non mi piace”