Il riciclo nello spazio

Pensare alle missioni spaziali del futuro comporta anche dover pensare a dei sistemi di riciclo dei rifiuti il più possibile a ciclo chiuso, in modo tale da ottenere degli ecosistemi autosufficienti per gli equipaggi impegnati in missioni spaziali esplorative a lunga durata, sia nello spazio profondo che sulle superfici di altri pianeti.

Il progetto MELiSSA (Micro-Ecological Life Support System Alternative) dell’agenzia spaziale europea, dal 1989 mira a sviluppare la tecnologia da impiegare in un sistema di supporto vitale rigenerativo da sfruttare in missioni spaziali abitate a lunga durata; ad oggi, MELiSSA è un consorzio composto da una trentina di organizzazioni di tutta Europa.

Un interessante spin-off dall’ESA