Risse da Monopoli

Nel Gioco del padrone e in Monopoli, una persona vince su tutte le altre. Non dipende da abilità nel gioco, in quanto tutto si riduce ai numeri che si lanciano, e quindi su quali quadrati  si finisce. Il giocatore vincente si sente esperto e ha l’illusione di fare delle buone scelte, quando in realtà tutto dipende dai dadi.
Quindi, in realtà, Monopoli non è mai stato creato per essere divertente. Quando tutte le proprietà vengono acquistate, e i giocatori hanno fatto il giro del tabellone un paio di volte, il resto del gioco è un semplice calcolo del rendimento. In altre parole, il vincitore finale è già deciso, è solo questione di quando terminare la competizione. I giocatori possono aspettare fino a quando il loro ultimo pound non c’è più, e tutto è ipotecato, ma in realtà nulla può riportarti indietro dall’inevitabile perdita.

Il Monopoli? Non è mai stato pensato per essere un gioco divertente: ecco perché è così frustrante giocarci