Il business delle Fake News

Creare siti web che diffondono bufale e fake news può essere molto remunerativo, David Puente, intervistato dalle Iene ha smascherato l’account di “Lara Pedroni”, autrice dell’ultime fake da migliaia di condivisioni contro Saviano, Boldrini, Kyenge e Renzi, il cui profilo è stato ora chiuso e reso inaccessibile.

Dopo il debunking David Puente ha ricevuto minacce e insulti sul web: “Ma io continuo la caccia alle bufale e scoprirò gli autori dei messaggi”, ha dichiarato.

“Dormi con un occhio aperto, perché prima o poi ti trovo, poi vediamo se fai ancora il fenomeno”, si legge in una delle minacce.

Tra le bufale più visualizzate e diventate più virali dell’account di “Lara Pedroni” c’è quella secondo cui Roberto Saviano avrebbe detto durante un’intervista a “Che tempo che fa”: “Sinceramente preferisco salvare i rifugiati e i miei fratelli clandestini, che aiutare qualche terremotato italiano piagnucolone e viziato”.

Bufale e fake news: come e quanto si guadagna